Anche i papà portano i figli: vederli per strada col marsupio è una conquista?

Anche i papà portano i figli 

Lo vedi che sistema gli spallacci con calma. Prende le misure, controlla che sia perfetto e aderente al suo corpo. Lo indossa, fa spazio alla bambina immaginando come può stare comoda. Poi stringe ancora un po’, infine cerca di velocizzarsi. Si tratta di pochi minuti, tu lo osservi mentre è impegnato in un momento tutto suo e sei curiosa di vedere un papà così preso da quest’operazione.
Spii questa famiglia che non conosci, mentre sei all’IKEA a fare compere e pensi a quanto sia bello questo momento in cui ti stai infilando anche tu. Lo fai per curiosità, con un sorriso misto a emozione per una bambina che freme dalla voglia di essere portata dal suo papà. Perché la piccola sembra abbia capito tutto, è la spettatrice di una scena in cui per un attimo non è l’unica protagonista.

Vedere quel papà prepararsi a portare sua figlia col marsupio fa parte del quotidiano ma ogni volta che capita di assistere a una scena simile, fermarsi a sbirciare è una tentazione troppo grande. Forse siamo ancora abituate a immaginare la mamma che porta la bambina e spesso dimentichiamo che il babywearing è una filosofia di vita del genitore, non esclusiva della donna. È bello per la mamma ed è bello per i papà. Regala una profonda sensazione di attaccamento con il proprio figlio; lega forte, rende una passeggiata magica, migliora un pomeriggio in famiglia, anche se fosse solo per lo shopping natalizio all’IKEA.

Quindi anche i papà portano i figli?

Certo che sì, se ne vedono sempre di più e sono loro stessi che prendono il marsupio dalla borsa e se lo agganciano, perché vogliono restare stretti ai loro bambini. I papà portano i figli perché amano guardarli negli occhi così come piace alle mamme, desiderano condividere momenti e sensazioni, vogliono avvicinarsi a un sorriso o godersi il calore del loro figlio che dorme al loro petto. È emozionante, intenso, tanto facile quanto pratico.

Vederli per strada col marsupio è una vittoria?

Non c’è nessuna vittoria in questo, perché essere genitori non ha distinzioni di genere ma è un atto d’amore. Con molta probabilità c’è ancora chi si stupisce ma questo perché i papà che portano i figli con il marsupio sono ancora in minoranza rispetto alle mamme, soprattutto nei piccoli paesi. Nessuna conquista quindi ma solo tanta voglia di condividere momenti in famiglia con spensieratezza, senza luoghi comuni o pregiudizi ma solo con il forte desiderio di godersi i mesi più belli insieme al proprio figlio. Ché poi quando diventerà grande, sarà impossibile tornare indietro.

Domenica Lunedi Martedì Mercoledì Giovedi Venerdì Sabato Gennaio Febbraio Marzo Aprile Può Giugno luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre
To top